BHAGAVAD-GITA - Parte 2

OBIETTIVI DI QUESTO CORSO

In questa sezione studiamo i capitoli dal 7 al 12.  E’ la parte più confidenziale della Bhagavad Gita in quanto vi è racchiusa l’essenza del Testo Sacro.

In questa sezione cercheremo di:

– Analizzare i particolari che descrivono la Verità Assoluta, il Signore Supremo.

– Definire più in dettaglio la natura, le attività e i particolari che caratterizzano la relazione che unisce l’anima individuale all’Anima Suprema: il puro servizio di devozione.

– Accertare perché questa sezione viene chiamata Bhakti yoga.

Capitolo 7 – La conoscenza dell’Assoluto

Nel capitolo 6 Krishna ha spiegato che lo yogi più intimamente unito a Lui è colui che pensa sempre a Lui internamente. Ora, il settimo capitolo spiega come sia possibile diventare una persona cosciente di Krishna. All’inizio, tramite la compagnia dei devoti, si cerca di comprendere la nostra posizione costituzionale di servitori di Krishna. Impegnandosi nel servizio devozionale si ottiene una fede caratterizzata dalla determinazione, ‘drdha-vrata’, e si diventa convinti che, attraverso il servizio di devozione, tutti i nostri obiettivi spirituali saranno raggiunti.

Capitolo 8

Arjuna chiede informazioni sui sei termini che Krishna ha usato alla fine del capitolo 7 cioè: ‘Brahman’, l’essere vivente, ‘adhyatma’, la sua natura intrinseca, ‘karma’, l’insieme delle azioni, ‘adhibhuta’, la natura fisica, ‘adhidaiva’, la forma universale, e ‘adhiyajna’, l’Anima Suprema.
In questo capitolo Krishna spiega che il devoto che non devia nel desiderio di servire il Supremo, ananya, supera sia la ‘via della luce’ sia la ‘via delle tenebre’.
Inoltre questo capitolo analizza l’importanza dello stato di coscienza nel momento della morte.

Capitolo 9

I capitoli iniziali della Gita descrivono la conoscenza confidenziale della differenza fra l’anima ed il corpo. I capitoli 7 e 8 sono più confidenziali perché descrivono il servizio in devozione che determina l’illuminazione nella coscienza di Krishna. Il capitolo 9 è il più confidenziale perché descrive il servizio devozionale puro, incontaminato.

Capitolo 10

Krishna ha già descritto il servizio devozionale, specialmente alla fine del capitolo 9. Per aiutare il Suo devoto ad incrementare la sua devozione, Krishna adesso descrive la Sua opulenza.

Capitolo 11

Nel capitolo 11 Krishna si rivela come il Signore Supremo e stabilisce il criterio secondo il quale tutti coloro che si vogliono proclamare ‘Essere Supremo’ devono anche mostrare la forma universale.

Capitolo 12

In questi sei capitoli centrali della Gita Krishna ha esposto la Bhakti, il servizio devozionale, e Arjuna vuole terminare questa importante sezione continuando a parlare di bhakti. Quindi dopo essere stato testimone della impressionante forma universale di Krishna, Arjuna desidera confermare la posizione perfetta del devoto, che agisce per Krishna, in contrapposizione al jnani, che rinuncia ad agire.
Inoltre il Signore stesso definirà i livelli progressivi di devozione che possono sviluppare gli esseri viventi.

IL TUO FACILITATORE è DAMODARA ANANDA (Più INFO>>)

METODO DI STUDIO

La metodologia di apprendimento che utilizzeremo per studiare le scritture, o testi sacri, è stato creato da un gruppo  di educatori e filosofi internazionali, il “Vaishnava Training and Education” Team, gruppo per la “Formazione e l’educazione Vaishnava”.

Tale metodologia si basa su un approccio allo studio basato su fini e obiettivi e quindi non solo la memorizzazione e la comprensione intellettuale, tipici di un metodo di studio più classico, ma propositi e scopi che possono promuovere, in modo esplicito, l’applicazione della conoscenza da parte degli studenti, lo sviluppo di valori adeguati e, in ultima analisi, la realizzazione personale.

Tutta la metodologia di studio, ed i relativi fini ed obiettivi, sono sistematicamente presentati in un modulo dimostrativo gratuito sulla piattaforma e-learning, che ti invitiamo a visitare.

MATERIALE DIDATTICO

Il Materiale didattico è composto da :

– Documenti di testo scaricabili (in formato pdf);

– Video – Lezioni pre-registrate;

– Domande specifiche sul testo;

– Quiz (a scelta multipla);

– Link per Incontro Online;

– Domande e risposte dei Forum (Presentazione di brevi saggi e scambio di commenti e realizzazioni).

Quindi, tutto il materiale, i video, i forum e gli esercizi sono sempre disponibili online in modo che il corsista stesso possa decidere gli orari migliori per il suo studio personale.