BHAGAVAD-GITA - Parte 3

OBIETTIVI DI QUESTO CORSO

In questa sezione studiamo i capitoli dal 13 al 18.  

In questa sezione cercheremo di:

– Comprendere la causa del contatto dell’essere individuale con la materia e i modi in cui si  potrà liberare con il sostegno del Signore

– Analizzeremo in profondità i concetti di conoscenza, di rinuncia e di azione (di natura materiale e di natura spirituale) e come si relazionano col Signore Supremo.

– Realizzeremo perché questa sezione è nominata Jnana yoga.

Capitolo 13

In questo capitolo Krishna espone che cosa è veramente la conoscenza, cioè un processo che include, il problema, la soluzione ed il fine. Inoltre colui che capisce la differenza tra il corpo, l’anima e l’Anima Suprema raggiunge la liberazione da questo mondo materiale.

Capitolo 14

Il capitolo14 rivela, in dettaglio, come l’entità vivente, all’interno del suo campo d’azione (il corpo), sia limitata e controllata dalle potenti catene della natura materiale, i tre ‘guna’: virtù, passione e ignoranza. Il Signore descrive queste energie, influenze della natura, e alla fine di questo capitolo ci informa come ottenere la liberazione dall’influenza dei tre ‘guna’, cioè tramite il servizio devozionale.

Capitolo 15

Krishna, usando l’allegoria dell’albero baniano (asvattha), descrive l’intero mondo materiale con tutti i suoi campi d’azione (i vari corpi) e attività.
Il fine ultimo della conoscenza vedica è quello di uscire dalla dimensione materiale e capire che Krishna è la Persona Suprema. Colui che capisce l’identità suprema di Krishna si abbandona a Lui e si impegna nel Suo servizio devozionale.

Capitolo 16

Nel capitolo 16 Krishna spiega le qualità divine che elevano chi è all’interno di questa dimensione materiale e come, vivendo una vita regolata e rispettando l’autorità delle Scritture, gradualmente si possa raggiungere la perfezione spirituale.
Coloro che possiedono qualità ottenebrate e vivono in modo capriccioso, senza seguire le regole delle Scritture, ottengono nascite di cattivo auspicio e sviluppano maggiore attaccamento alla materia.

Capitolo 17

Esistono tre tipi di fede, corrispondenti alle tre influenze della natura materiale. Atti compiuti da coloro la cui fede è guidata da passione ed ignoranza creano solo risultati materiali e temporanei, mentre le azioni compiuti in virtù, in accordo con le ingiunzioni delle Scritture, purificano il cuore e conducono alla pura fede e devozione a Krishna.
Ma in quale categoria si pone una persona che segue con fede qualcosa di diverso dagli Sastra? Il Capitolo 17 risponde a questo quesito.

Capitolo 18

Il diciottesimo capitolo riassume tutti gli insegnamenti della Bhagavad gita esposti nei precedenti 17 capitoli ed inoltre spiega il significato della rinuncia, gli effetti delle influenze della natura sulla coscienza e l’attività umana, la realizzazione del Brahman e le glorie e l’essenza della Bhagavad-gita.
L’essenza, o l’insegnamento finale, del diciottesimo capitolo è che l’apice della moralità e della giustizia ‘dharma’ consiste nell’abbandonarsi a Krishna, attraverso il servizio di devozione in piena coscienza Divina.

IL TUO FACILITATORE è SARVA-KANTI RAI (Più INFO>>)

METODO DI STUDIO

La metodologia di apprendimento che utilizzeremo per studiare le scritture, o testi sacri, è stato creato da un gruppo  di educatori e filosofi internazionali, il “Vaishnava Training and Education” Team, gruppo per la “Formazione e l’educazione Vaishnava”.

Tale metodologia si basa su un approccio allo studio basato su fini e obiettivi e quindi non solo la memorizzazione e la comprensione intellettuale, tipici di un metodo di studio più classico, ma propositi e scopi che possono promuovere, in modo esplicito, l’applicazione della conoscenza da parte degli studenti, lo sviluppo di valori adeguati e, in ultima analisi, la realizzazione personale.

Tutta la metodologia di studio, ed i relativi fini ed obiettivi, sono sistematicamente presentati in un modulo dimostrativo gratuito sulla piattaforma e-learning, che ti invitiamo a visitare.

MATERIALE DIDATTICO

Il Materiale didattico è composto da :

– Documenti di testo scaricabili (in formato pdf);

– Video – Lezioni pre-registrate;

– Domande specifiche sul testo;

– Quiz (a scelta multipla);

– Link per Incontro Online;

– Domande e risposte dei Forum (Presentazione di brevi saggi e scambio di commenti e realizzazioni).

Quindi, tutto il materiale, i video, i forum e gli esercizi sono sempre disponibili online in modo che il corsista stesso possa decidere gli orari migliori per il suo studio personale.